Prurito ai piedi e diabete

Il controllo della glicemia (glucosio) è fondamentale nel caso di diabete. Elevati livelli di zucchero nel sangue possono causare diversi sintomi, come ad esempio:

  • Aumento della sete
  • Fame
  • Minzione frequente
  • Vista sfocata

Si potrebbe anche provare prurito ai piedi. Il prurito causato dal diabete è spesso il risultato di una cattiva circolazione o di una neuropatia diabetica.

Cause del prurito

L’obiettivo del trattamento del diabete è quello di controllare la glicemia e di mantenerla entro un intervallo sano. La glicemia può aumentare per diversi motivi. Questi includono saltare o dimenticare di prendere i farmaci per il diabete, mangiare troppi carboidrati, una situazione di stress cronico, l’inattività fisica o un’infezione.

L’alto livello di zucchero nel sangue è a volte la causa del prurito ai piedi. Questo perché lo zucchero nel sangue incontrollato può portare a condizioni che causano danni ai nervi e un cattivo flusso sanguigno nei piedi.

Neuropatia periferica diabetica

La glicemia alta non controllata può danneggiare le fibre nervose delle gambe e dei piedi: una condizione nota come neuropatia periferica diabetica. I sintomi includono intorpidimento o incapacità di sentire dolore, formicolio o sensazione di bruciore e prurito.

La neuropatia spinge anche il sistema immunitario a rilasciare citochine, cioè proteine che aiutano a regolare la reazione alle infiammazioni. Queste proteine possono irritare i nervi e causare prurito.

Malattia dell’arteria periferica

La glicemia alta persistente influisce anche sulla circolazione sanguigna delle gambe e dei piedi. Questo può portare a malattie dell’arteria periferica, un tipo di disturbo circolatorio.

Il prurito si verifica perché la cattiva circolazione rende la pelle secca. I segni di piedi secchi includono pelle ruvida e screpolata.

Altri problemi comuni della pelle

Il diabete può anche causare altre malattie della pelle, responsabili di prurito.

Infezione batterica

L’alto livello di zucchero nel sangue indebolisce il sistema immunitario, ciò può portare allo sviluppo di infezioni batteriche della pelle. Un taglio o una vescica, per esempio, possono permettere ai batteri di entrare nel corpo con il rischio di rischio di infezioni della pelle pruriginose come l’impetigine e la follicolite.

Infezione fungina

Il piede d’atleta è causato dalla candida, un fungo simile a un lievito che può svilupparsi nelle pieghe umide della pelle. Un sistema immunitario debole mette a rischio anche per questo tipo di infezioni, che possono provocare prurito.

Necrobiosis lipoidica diabeticorum (NLD)

Questa condizione infiammatoria colpisce circa lo 0,3% delle persone con diabete. È il risultato di danni al collagene causati da cambiamenti nei piccoli vasi sanguigni sotto la pelle. I sintomi includono l’ispessimento dei vasi sanguigni, così come dolorose e pruriginose macchie in rilievo o brufoli.

La NLD può manifestarsi su uno o entrambi gli stinchi, ma può svilupparsi anche su altre parti della gamba. Non è necessario trattare la malattia se non si hanno sintomi. 

Vesciche diabetiche

Le persone con neuropatia diabetica sono soggette a vesciche diabetiche sulle dita dei piedi, sui piedi e in altre parti del corpo. La causa è sconosciuta, ma le vesciche possono svilupparsi quando la glicemia è troppo alta ed essere innescate da attrito o da un’infezione della pelle.

Alcune vesciche non causano dolore, mentre altre possono prudere. Le vesciche diabetiche guariscono da sole e di solito non richiedono cure. Tuttavia, c’è il rischio che si sviluppi un‘infezione. Eventuali vesciche, calli o ferite devono essere attentamente monitorati per verificare la presenza di un’infezione.

Xantomatosi eruttiva

Questa condizione è il risultato di una glicemia incontrollata. Causa delle piccole protuberanze gialle sulla pelle (a livello di piedi, gambe, braccia e dorso delle mani) che possono causare prurito. Scompaiono una volta che la glicemia è sotto controllo.

Granuloma anulare disseminato

Questa patologia della pelle causa aree in rilievo ad anello o ad arco su diverse parti della pelle a causa di un’infiammazione. Tendono ad apparire su piedi, mani, gomiti e caviglie.

L’eruzione cutanea non è dolorosa, ma può pizzicare. Scompare da sola nel giro di pochi mesi.

Come alleviare il prurito ai piedi

Il monitoraggio della glicemia, l’assunzione di farmaci per il diabete come indicato, una dieta equilibrata e l’esercizio fisico possono aiutare a mantenere lo zucchero nel sangue entro i limiti consigliati. Tutto ciò favorisce la salute dei nervi e la circolazione sanguigna, che può fermare o alleviare il prurito.

Altri consigli per gestire il prurito includono:

  • Applicare una crema idratante sulla pelle più volte al giorno, soprattutto dopo aver fatto la doccia o il bagno
  • Fare meno spesso docce o bagni, magari a giorni alterni
  • Fare la doccia o il bagno usando acqua tiepida
  • Evitare prodotti per la pelle con sostanze chimiche aggressive
  • Evitate i tessuti che irritano la pelle
  • Scegliere detergenti ipoallergenici
  • Non applicare lozioni tra le dita dei piedi

Come prevenire il prurito ai piedi

È anche possibile adottare misure pratiche per prevenire il prurito ai piedi prima che inizi. La prevenzione inizia anche il controllo di livelli di zucchero nel sangue con i farmaci, la dieta e l’esercizio fisico.

Altri suggerimenti per la prevenzione includono:

  • Asciugare completamente i piedi, dopo il bagno o la doccia, e applicare crema idratante
  • Non grattare i piedi, per ridurre il rischio di infezioni della pelle
  • Usare un umidificatore a casa, soprattutto in inverno
  • Controllare i piedi ogni giorno per vedere se ci sono graffi e tagli e, in caso di ferite, pulirle e fasciarle ogni giorno
  • Indossare scarpe adatte per evitare lesioni o vesciche.
  • Limitare l’esposizione all’acqua, facendo docce più brevi.
  • Evitare i saponi aggressivi, che possono asciugare i piedi, e utilizzare gel o creme detergenti

Quando andare dal medico

I piedi che prudono sono curabili a casa con cambiamenti di stile di vita, creme topiche e creme idratanti. Si consiglia di consultare un medico se il prurito non migliora o peggiora.

Si consiglia di consultare un medico se si accusano sintomi di neuropatia diabetica o di malattia dell’arteria periferica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

X
Add to cart