Acido Borico Sella Soluzione 500ml 3%

2.19

Compare

Descrizione

Descrizione Acido Borico Sella Soluzione 500ml 3%DENOMINAZIONE:ACIDO BORICO SELLA 3% SOLUZIONE CUTANEA
CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:Antisettico e disinfettante.
PRINCIPI ATTIVI:Acido borico.
ECCIPIENTI:Benzalconio cloruro; acqua depurata.
INDICAZIONI:Antisettico per la disinfezione di ustioni minori e di aree cutanee ir ritate o screpolate; la soluzione si utilizza, inoltre, sottoforma di tamponi locali ad azione decongestionante; l’acido borico e’ indicato come antibatterico per il trattamento dell’acne.
CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR:Ipersensibilita’ al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti; estese lesioni cutanee; bambini di eta’ inferiore a 3 anni.
POSOLOGIA:Uso esterno: applicare al bisogno sulla zona interessata.Adulti: l’ac ido borico puo’ essere applicato direttamente una o due volte al giorn o sulle aree infiammate in caso di pelle screpolata, irritata o secca, abrasioni, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento o punture di insetti.Bambini al di sopra dei 3 anni: l’acido borico pu o’ essere applicato direttamente una o due volte al giorno sulle aree infiammate associate a pelle screpolata, irritata o secca, dermatite d a pannolino, scottature lievi, scottature solari, scottature da vento o punture di insetti.
CONSERVAZIONE:Tenere il contenitore ben chiuso per proteggere il medicinale dalla lu ce.
AVVERTENZE:Un’eccessiva e prolungata applicazione su aree estese o su cute lesa p uo’ causare tossicita’ da accumulo.Il medicinale non deve essere util izzato per uso oftalmico.
INTERAZIONI:Non sono note interazioni tra l’acido borico per uso esterno e altri m edicinali.
EFFETTI INDESIDERATI:L’assorbimento dell’acido borico attraverso la cute integra e’ inferio re allo 0,5%; tuttavia puo’ aumentare se somministrato accidentalmente per via sistemica o applicato su ferite o lesioni.Di seguito sono ri portati gli effetti indesiderati dell’acido borico verificatisi in cas o di tossicita’ da accumulo, dopo esposizione prolungata e a seguito d i assorbimento sistemico.Tali effetti sono organizzati secondo la cla ssificazione sistemica organica MedDRA.Non sono disponibili dati suff icienti per stabilire la frequenza dei singoli effetti elencati.Patol ogie della cute e del tessuto sottocutaneo: dermatiti, eruzioni cutane e, alopecia.Patologie gastrointestinali: disturbi gastro-intestinali: nausea, vomito, diarrea.Disturbi del metabolismo e della nutrizione: anoressia.Patologie endocrine: disordini mestruali.Patologie del si stema emolinfopoietico: anemia.Patologie del sistema muscoloscheletri co e del tessuto connettivo: debolezza.Disturbi psichiatrici: confusi one.Patologie del sistema nervoso: convulsioni.La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale e’ importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale.
GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO:Non sono disponibili dati clinici relativi a gravidanze esposte.Gli s tudi su animali sono insufficienti per evidenziare gli effetti sullo s viluppo embrionale/fetale.Il rischio potenziale per l’uomo non e’ not o, tuttavia se il medicinale e’ utilizzato in accordo con le modalita’ d’uso, l’assorbimento e’ scarso e, quindi, il rischio di effetti sist emici e’ minimo.Non sono disponibili dati sull’utilizzo del medicinal e durante l’allattamento e non e’ noto se tale principio attivo passi nel latte materno.Tuttavia, poiche’ l’assorbimento del farmaco puo’ r itenersi trascurabile, e’ molto improbabile che quantita’ rilevanti ra ggiungano il latte materno.